Al momento stai visualizzando Allineatori invisibili: perché sceglierli e quali tipologie sono attualmente sul mercato

Allineatori invisibili: perché sceglierli e quali tipologie sono attualmente sul mercato

Hai problemi ai denti ma non hai voglia di utilizzare un apparecchio fisso tradizionale; sei già in età adulta e non vorresti subire i disagi di un apparecchio metallico esteticamente poco gradevole: hai mai sentito parlare di allineatori invisibili?

Non avendo sufficienti informazioni in materia, spesso le persone temporeggiano e perdono tempo prezioso invece di intraprendere subito un percorso specialistico che li porti finalmente a sorridere senza problemi.

Nel corso degli ultimi anni sempre più persone puntano sulle mascherine trasparenti per raddrizzare i denti: ma cos’è l’ortodonzia invisibile? Quali difetti può risolvere? Per quali tipologie di pazienti è pensato?

Ortodonzia invisibile: tipologie e apparecchi più comuni

L’ortodonzia invisibile ha riscontrato un enorme successo negli ultimi tempi, per via delle crescenti richieste dei pazienti desiderosi di ridurre lo sgradevole impatto estetico del classico apparecchio ortodontico. Nell’ambito dell’ortodonzia invisibile, si distinguono tre tipologie di apparecchio:

  • apparecchio linguale: si tratta di un apparecchio fisso i cui fili e piastrine vengono inseriti sulla superficie linguale dei denti, quindi nascosti e in un certo senso “invisibili” agli occhi indiscreti della gente. Trattamento ideale per problematiche di affollamento dentale;
  • brackets estetici: anche qui si parla di un apparecchio fisso, un’evoluzione delle piastrine in metallo tradizionali, in questo caso realizzate in materiale trasparente (colore simile allo smalto dei denti) per ridurre la visibilità dell’apparecchio;
  • allineatori invisibili Invisalign: si tratta delle mascherine trasparenti più diffuse sul mercato internazionale. Mediante tecniche digitali, lo specialista sviluppa diverse mascherine trasparenti Invisalign (ognuna indossata per una/due settimane), in grado di spostare la posizione dei denti in maniera graduale, fino al risultato desiderato.

allineatori invisibili per denti

 

 

Cosa si può curare con gli allineatori dentali invisibili?

Le mascherina invisibile per denti può correggere una serie di difetti e problematiche che affliggono i denti, anche in età adulta. Queste le più frequenti:

  • affollamento dentale: avviene quando non c’è abbastanza spazio per tutti i denti all’interno dell’arcata;
  • troppa distanza tra i denti: quando nell’arcata, al contrario, lo spazio tra i denti è eccessivo;
  • diastema: quando è presente uno spazio tra i denti incisivi;
  • morso aperto, inverso o profondo: si tratta di tre diverse tipologie di malocclusione dentale. Nel morso aperto non si verifica il contatto tra i denti dell’arcata superiore e inferiore; nel morso inverso, invece, i denti dell’arcata superiore non si sovrappongono a quelli dell’arcata inferiore; infine, il morso profondo è una malocclusione in cui i denti superiori vanno a sovrapporsi in modo esagerato ai denti dell’arcata inferiore.

Apparecchio denti invisibile: i vantaggi

L’apparecchio dentale invisibile è stata una vera innovazione in campo odontoiatrico, riuscendo a coniugare efficacia e funzionalità con la componente estetica.

mascherina trasparente denti

Gli allineatori invisibili rompono completamente con il passato: si tratta di mascherine trasparenti da tenere per 24 ore, tutto il giorno e tutta la notte, rimovibili durante i pasti (da rimettere subito dopo aver lavato i denti). Le mascherine trasparenti devono essere sostituite ogni una/due settimane, a seconda del trattamento personalizzato deciso dallo specialista.

Quali sono i vantaggi di questi apparecchi di ultima generazione rispetto agli apparecchi fissi tradizionali?

  • comodità: la possibilità di rimuovere gli allineatori durante i pasti o quando si fa l’igiene orale, rappresenta un importante novità per i pazienti che reputano scomoda la presenza fissa di un apparecchio in metallo;
  • estetica: gli apparecchi sono realmente trasparenti, tanto che spesso le persone non si accorgono della loro presenza: questo fattore risulta fondamentale dal punto di vista psicologico, ci si sente a proprio agio e più liberi di sorridere;
  • efficacia: gli allineatori invisibili sono in grado di risolvere la maggior parte dei difetti e malocclusioni dentali, talvolta anche in minor tempo rispetto all’apparecchio classico.