Al momento stai visualizzando Implantologia computer guidata con TC Cone Beam

Implantologia computer guidata con TC Cone Beam

L’implantologia computer guidata è attualmente una delle tecniche più diffuse in campo dentistico: grazie a questa importante innovazione, si sono ridotti drasticamente i tempi di inserimento degli impianti dentali e il trattamento è diventato molto meno invasivo. Con l’apporto dell’implantologia guidata, il paziente non dovrà più subire incisioni e non necessiterà più di punti di sutura.

L’utilizzo della tecnologia è fondamentale: nel corso del trattamento viene utilizzato un dispositivo diagnostico, il TC Cone Beam (Tomografia Computerizzata Cone Beam, a fascio conico), che fornisce immagini di altissima qualità di strutture ossee e tessuti adiacenti.

Un’altra novità è il software Nobel Clinician, che riceve le immagini radiografiche da Cone Bean, rielabora i dati e le restituisce in 3D, aiutando lo specialista a stabilire e fissare dei punti di riferimento per il conseguente inserimento degli impianti dentali.

In cosa consiste il procedimento di implantologia computer assistita?

  • Rilevamento impronte e realizzazione mascherina radiografica per esame dedicato;
  • esame diagnostico dedicato per la pianificazione chirurgica tramite Cone Beam;
  • rielaborazione immagini in 3D e realizzazione mascherina chirurgica tramite software;
  • intervento chirurgico: agevolato dalla programmazione computer guidata e dalla mascherina chirurgica indossata dal paziente, il chirurgo procederà all’inserimento degli impianti;
  • eventuale inserimento immediato di una protesi fissa nella fase post-operatoria.

Diagnostica per implantologia computer assistita

La diagnostica è una parte fondamentale del procedimento di implantologia computer assistita e di altri numerosi trattamenti di chirurgia orale.

Le innovazioni tecnologiche degli ultimi anni hanno reso gli strumenti diagnostici sempre più precisi e affidabili: vediamo in dettaglio le caratteristiche di Cone Beam e il suo utilizzo nel trattamento di implantologia dentale computer guidata.

tc cone beam implantologia computer assistita
Macchinario TC Cone Beam per Implantologia Computer Assistita

Implantologia guidata con TC Cone Beam

Cone Beam è uno strumento di tomografia computerizzata (diagnostica per immagini su ogni parte del corpo), utilizzato frequentemente nella fase preliminare di alcuni interventi di chirurgia orale.

Per realizzare e inserire un impianto dentale, lo specialista necessita di informazioni molto specifiche sulle dimensioni dell’osso alveolare e delle strutture adiacenti: queste sono solo alcune delle informazioni fornite dalla tecnologia Cone Beam, in grado di realizzare una scansione approfondita delle arcate dentali tramite fascio conico di raggi x.

Quali vantaggi offre Cone Beam nell’implantologia guidata?

  • Qualità elevata delle immagini radiografiche;
  • immagini tridimensionali dei tessuti molli della bocca (ad esempio gengive e legamento parodontale) e delle strutture ossee;
  • tempi ridotti: 3-5 secondi per l’acquisizione delle immagini diagnostiche (per ogni arcata);
  • sicurezza della procedura: raggi x ridotti più di 50 volte rispetto a una TAC tradizionale.

Chirurgia implantare computer guidata con Nobel Clinician

Sulla base delle informazioni fornite da Cone Beam, il chirurgo procede alla progettazione dell’intervento utilizzando un software dedicato, il Nobel Clinician. Il software acquisisce immagini di qualità elevatissima dal dispositivo Cone Beam, rielabora i dati e restituisce una visualizzazione 3D della bocca del paziente.

implantologia guidata vista denti 3d raggi x
Visualizzazione 3D di un’arcata dentaria con raggi x

 

Grazie a questo software avanzato, lo specialista riesce a programmare in anticipo tutte le fasi dell’intervento e a realizzare una mascherina chirurgica su misura, che il paziente indosserà durante l’operazione. Per il chirurgo la mascherina risulta fondamentale perché presenta diversi punti di riferimento funzionali all’inserimento definitivo degli impianti.

L’intervento di implantologia computer guidata

A differenza degli impianti tradizionali, l’implantologia computer assistita ha apportato diverse migliorie sia per il paziente, sia per lo specialista:

  • riduzione dei tempi dell’intervento: per inserire 4-6 impianti in un’arcata senza denti sono attualmente necessari circa 30 minuti ed eventualmente un’altra ora per il montaggio della protesi realizzata in precedenza;
  • minima invasività: grazie alle funzioni avanzate del software, il chirurgo può simulare un vero e proprio intervento virtuale in assenza del paziente, individuando al computer la posizione ideale degli impianti;
  • nessuna incisione: l’implantologia guidata computerizzata non necessita di alcuna incisione nella bocca del paziente ed è una tecnica adatta anche alle persone che assumono medicinali anticoagulanti, come l’aspirina;
  • inserimento protesi fissa a funzione immediata: grazie all’esame accurato delle funzioni volumetriche del software Nobel Clinician, le protesi fisse vengono progettate con maggior accuratezza e possono essere installate subito dopo l’intervento (nella gran parte dei casi), con carico immediato.